Italiano | English | Deutsch | Française | Русский |
Tangerine Spa  (Fiuggi) - Wellness & Beauty
Tangerine Spa  (Fiuggi) - Wellness & Beauty




CERTOSA DI TRISULTI. Un grandioso esempio di residenza abbaziale, costruito intorno al 1200 e voluto da Papa Innocenzo III. Da visitare: la Chiesa, il Presbiterio con le tele del Caci, del Battelli e del Veri, il coro ligneo dei Padri, il grande chiostro, il refettorio, la farmacia del XVII secolo, conservata intatta con spezie, droghe, unguenti e "medicamenti", la liquoreria dove si assaggiano e si comprano i rinomati liquori cistercensi.
CASAMARI. Complesso abbaziale dominato da un amplissimo ingresso ad arco di influsso gotico, in una versione tutta italiana, nella quale l'arco a sesto acuto non giunge mai alle altezze vertiginose degli edifici gotici europei. Da visitare: la Casa Abbaziale, la Basilica, il coro ligneo, la sala capitolare, il chiostro, il refettorio, il museo archeologico, la Pinacoteca con tele della scuola di Raffaello, del Sasso Ferrato, di Cecco del Caravaggio, la biblioteca nazionale e l'antica farmacia.
MONTECASSINO. Luogo simbolo della cristianità mondiale, il monastero e la Basilica furono ridotte a macerie quando il 15 febbraio del 1944 furono lasciate cadere oltre 450 tonnellate di bombe. A oggi l'intero complesso è stato magistralmente ricostruito nel pieno rispetto delle forme originali. Da visitare: il Monastero dell'abbazia, il chiostro di Sant'Anna, la basilica, il chiostro d'ingresso e la loggia del Paradiso, il chiostro centrale, il sepolcro di san Benedetto e Santa Scolastica, il coro ligneo e il museo del monastero.
FOSSANOVA. Splendido esempio di architettura gotico - cistercense italiana, nella quale nel 1135 i monaci cistercensi iniziarono una capillare opera di bonifica scavando un canale di scolo che convogliò le acque paludose nel vicino fiume Amaseno. Da visitare: la chiesa, il chiostro, la sala capitolare, il refettorio, la foresteria dove morì San Tommaso d'Aquino.




ANAGNI. La città dei Papi. Da visitare: la cinta muraria, la cattedrale, la cripta definita "la Cappella Sistina del Medioevo", il palazzo Bonifacio VIII ed il museo del Tesoro, il Palazzo comunale, gli arcazzi, le chiese di Sant'Andrea e di Sant'Angelo.
ALATRI. Una perla urbana incastonata da imponenti cinte murarie, e per questo è nota come la Città dei Ciclopi. Da visitare: le mura di cinta e l'Acropoli, la cattedrale di San Paolo, la "particola" dell'Ostia Incarnata, Piazza Santa Maria Maggiore, la Madonna della Libera, il Palazzo dei Conti Gentili, la Fontana Pia, il museo archeologico, la chiesa di San Francesco, dove è custodito il mantello del santo, la chiesa di San Silvestro.
FERENTINO. Scrigno urbano, stracolmo di reperti, dove è ancora oggi completamente circondato da mura poligonali sapientemente "tagliate". Da visitare: la cinta muraria, l'Acropoli Ernica, la cattedrale, il teatro ed il mercato coperto romano, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, il convento di Sant'Antonio Abate, dove fu sepolto inizialmente Papa Celestino V, "colui che face il gran rifiuto".
ARPINO. Città racchiusa nella sontuosità delle seducenti mura pelasgiche: l'arco a sesto acuto, un'antica porta scea, costituita da una serie di grandi massi disposti ad incastro senza l'ausilio di malte cementizie. Da visitare: Civitavecchia con le mura megalitiche e l'arco a sesta acuto, la Santissima Trinità, la Piazza del Municipio con l'antico convitto liceo Tulliano, il convento di clausura delle Benedettine, ricche delle tele del Cavalier D'Arpino.
ATINA. Un borgo medievale arroccato sul versante della valle di Comino. Da visitare: il museo del Palazzo Ducale, la caratteristica Piazza Saturno, nella quale si svolge l'annuale festival "Atina Jazz".
VEROLI. Piccolo borgo racchiuso nelle mura ciclopiche. Da visitare. I Fasti verolani, la cattedrale di Sant'Andrea, la basilica di Santa Salome con la scala santa, la biblioteca giovardina, con volumi, pergamene, manoscritti e Bolle papali, il museo delle erbe dei Monti Ernici.


SERMONETA. Il borgo di Sermoneta domina la pianura pontina ed è difeso dal poderoso castello Caetani. Il complesso difensivo comprende un Maschio, baluardi e cisterne risalenti al XIII secolo.
NINFA. E' una città medievale di cui esistono ancora diverse suggestive testimonianze come una parte del castello, le mura, il municipio completamente restaurato e resti di chiese ed edifici civili. Ma Ninfa è soprattutto una magnifica oasi naturalistica, unica al mondo, creata dove un tempo regnava la palude.
FONDI. Antica città degli Aurunci, seconda la leggenda fondata da Ercole. Da visitare: la Chiesa di S. Maria Assunta, il Duomo di San Pietro, la Chiesa di S. Francesco, il Castello Caetani che ospita il museo civico, il Palazzo Comitale e il suggestivo quartiere medievale "la Giudea". ITRI. Città dei Monti Aurunci, sviluppatasi soprattutto in età medievale arroccata intorno al castello, a sua volta sorto intorno ad una torre preesistente. L'intero borgo medievale è circondato da ben tre cinta murarie interrotte da torri e porte, ancor oggi parzialmente visibili. Da visitare: il Castello, le Chiese di S. Michele Arcangelo e dell'Annunziata e a poco meno di 10 Km il Santuario della Madonna della Civita, meta di pellegrinaggi.
FUMONE. Il borgo, tutto intorno al castello, sorse nel medioevo quando i Papi di Roma scelsero Fumone quale punto di avvistamento e di difesa contro l'avvicinarsi dei nemici. Da visitare: il Castello con il giardino pensile.
TORRE CAJETANI. Il piccolo borgo si è tutto sviluppato intorno al Castello del XIII secolo, appartenuto alla famiglia Cajetani. Più volte rimaneggiato nei secoli, costituì una valida postazione di difesa di notevole importanza strategica per l'intera Valle anticolana.


SABAUDIA. Fondata nel 1933 presso il Lago di Paola (oggi Lago di Sabaudia) come centro amministrativo, commerciale e di scambi di un vasto territorio agricolo organizzato, è il più valido esempio realizzato di urbanistica razionalista in Italia.
NORMA. L'antica città di Norba sorge a poca distanza dalla moderna città di Norma. La sua visita è di particolare interesse per la monumentalità del poderoso circuito delle mura ("Ciclopiche") in opera poligonale e la suggestione delle bellezze naturalistiche. Da visitare: il Museo Civico archeologico virtuale, il Museo del Cioccolato.
SAN FELICE CIRCEO. Il piccolo centro della Pianura Pontina sorge su un'altura del versante orientale del Promontorio del Circeo che, protendendosi nel Tirreno, chiude il Golfo di Gaeta. Da visitare: il Palazzo Feudale, sede del Comune, La Torre dei Templari, la Villa di Domiziano, le Grotte delle Capre, il Tempio di Circe, l'affascinante promontorio del Faro e Punta Rossa. Immancabile la sosta e la degustazione dei prelibati vini rossi e bianchi del Circeo.


GAETA. Piccolo promontorio che chiude il mare di Gaeta, sorta intorno al Castello Angioino Aragonese. Questa è la prima Gaeta, mentre quella moderna è sorta intorno al Duomo. Sul Monte Orlando, insieme ad uno stupendo panorama, si respira l'aria della pineta, si visita il Santuario della Trinità e la Montagna spaccata.
FORMIA. Per il clima mite di cui gode fu scelta come luogo di villeggiatura dei romani, che vi costruirono ville e residenze.
CASSINO. Ai piedi del Monte Cairo sorge Cassino, la nuova Cassino, in quanto fu completamente distrutta nella seconda guerra mondiale. Oggi Cassino è sede universitaria ed oltre all'abbazia è indispensabile vedere la zona archeologica ed il museo nazionale, i cimiteri di guerra polacco, tedesco, inglese.
PASTENA. Centro Medievale , è famosa per le sue suggestive grotte, lunghe complessivamente più di tremila metri. Pastena è un centro molto vivace ed è molto conosciuta per le sue sagre e le sue feste tradizionali: l'albero della Cuccagna, la Sagra della ciliegia, la festa di San Sinforo, il Mastro Funaiolo con la Sagra del fungo porcino.



FIUGGI. E' universalmente riconosciuta l'efficacia terapeutica dell'acqua di Fiuggi. Lo stesso Bonifacio VIII e Michelangelo ne attestarono i miracolosi effetti. Fiuggi è divisa in due: quella alta di struttura medievale (Fiuggi Città) con un suggestivo rincorrersi di vicoli, piazzette e case che si interrompono in palazzi più vistosi o in grandi chiese come: la Madonna della Vittoria e quella di San Biagio, patrono della città ; quella bassa, con la fonte Bonifacio VIII costruita all'inizio del 900 e la Fonte Anticolana, che oltre l'acqua, offre occasioni di svago. Da non perdere una partita di golf nel campo a 18 buche in un ambiente naturale a quasi 700 metri di altitudine.
LAGO DI CANTERNO. E' di origine carsica ed è uno dei laghi più pescosi d'Italia.
SPERLONGA. E' ancora oggi la grotta di Tiberio, a pochi passi dalla spiaggia di Sperlonga, borgo marinaro medievale, tra i più ambiti luoghi turistici del Lazio. Per tutti coloro che amano il mare, nell'oasi blu della villa di Tiberio, sono possibili percorsi subacquei, giri - natura in barca ed acqua video.
PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO. La sede del Parco è a Sabaudia, dove ci si può prenotare per una visita con accompagnatori e guide specializzate. La flora e la fauna che vi si scopre è veramente unica. Un' escursione in barca, in canoa o addirittura in aereo ci consentirà di conoscere i laghi e i numerosi uccelli che li popolano.

Booking OnLine
Ospiti camera 2
Ospiti camera 3
Ospiti camera 4
› Viaggi con Bambini?
modifica/cancella una prenotazione
Prenotazioni on line Hotel Protected by Verisgn
5Regali...per te
...se prenoti dal nostro sito


Ponti e Festività



Offerte speciali


Offerte meeting

Iscriviti alla nostra Newsletter
scrivi qui la tua email